Home > Senza categoria > Vettiversario

Vettiversario

14 Marzo 2006

Ieri il Vet ha compiuto gli anni.
Un bel pò di annetti.
Tanto che ho comprato solo una candelina.
Che mi volevano a tutti i costi vendere quelle col numero.
E allora ho detto alla commessa ?scusi sa, sono convinta che se gli porto a casa un quattro e un otto, celeste coi brillantini, me lo tira comunque dietro, meglio una candelina sola, rossa, sottile, discreta, quasi invisibile, giusto per il rito del soffio ?.

Il regalo l’ho ritirato dal negozio venerdì sera, guidando su una sola ruota per arrivare dall’altra parte della città prima della chiusura dei negozi. Infatti si trova giustappunto nel quartiere vettesco.
Poi, l’ho parcheggiato a casa di mio cugino, che abita vicino a Vet.
Perchè è talmente ingombrante che non potevo nè portarlo a casa di Vet, nè lasciarlo in macchina.
E? un quadro. Bellissimo. Almeno, mi sembra tale.

Così ieri sera, approfittando dell’assenza dei miei capi, fuggo dall’ufficio venti minuti prima del previsto.
Organizzo tutto per bene.
Tanto, non mi chiamano mai dopo che se ne sono andati.
Raggiungo l’auto, parcheggiata lontanissimo.
Vado dal fioraio, a comprare una rosa rossa per Vet.
Sono ormai a 4/5 km dallo studio, quando driiin, suona il cellulare.
La suoneria dei miei capi.
Cazzo. ” Carrie, dove sei? ” ” Ehm…sono dovuta scendere per spostare la macchina, mi stavano facendo la multa ” ” Ah bene, puoi tornare un attimo su, mi sta arrivando un fax, me lo devi leggere “.
Cerrrrto. Il calabrese ha i potere di sprantecare i maroni sempre nei momenti meno opportuni. Non
c?è mai, non lavora mai, ma decide di ricordarsi che lavori per lui sempre quando hai il gatto col cimurro, la macchina rotta o, appunto, il compleanno del mio futuro sposo (qua nessuno si azzardi a dire ? seeee ?).
Torno a studio, vabbè, mi ero anticipata la mia maratona serale di venti minuti, per niente. Il fax è di 23 pagine. Lo chiamo. ” Avvocato, se glielo leggo ci stiamo fino a Pasqua, è lungo una quaresima, tanto per rimanere in tema ”
” ah va bene, ma che cos?è? ”
” scusi eh ma se sapeva che le stava arrivando un fax saprà pure se lo ha mandato topolino o Pippo Baudo? È una comparsa di risposta ”
” ah, quindi è un atto? ”
” eh si avvocato, dice che la comparsa di risposta è un atto giudiziario, sa uno di quelli che lei ha composto a Cosenza quando si è abilitato 15 anni fa ”
Fa er vago. ” Ah va bene, ma tanto volevo sapere più che altro se era arrivato “.
Mortacc….e se aspettavi domattina no? Affanculo.
Ripercorro la stessa strada. Ora devo andare in pasticceria.E de corsa. Vet mi aspetta per cenare fuori.
Cazzo, è lunedì. Le pasticcerie, la maggior parte almeno, il lunedì fanno riposo settimanale.
La mia preferita ovviamente è chiusa.
Anche quella dopo.
A questo punto presumo che la pasticceria nel quartiere di Vet sia chiusa anche quella.
Dopo aver guidato con l?occhio sinistro, visto che il destro era occupato a cercare insegne di dolciumi, eccola.
Hanno finito le torte. Come è possibile che in una PASTICCERIA finiscano le torte?
C?era rimasta solo la Sacher. E Vet odia la Sacher.
A Via Magna Grecia, finalmente riesco a trovare sta benedetta torta.
Pagata con un mutuo. Ovvio, l?unica pasticceria aperta di lunedì arrotonda per tutto il resto della settimana.
Sulla Colombo mi rendo conto che ho dimenticato di comprare la candelina.
Porcazozza.
Chiamo mio cugino e gli chiedo se ne ha una. ? Ho solo quelle cicciotte da candelabro oppure i moccolotti che usa mamma quando va al cimitero da nonna ?.
Ma cosa c?hai cugino mio nella testa, le scimmie urlatrici? Posso sfracellare la torta con un candelotto di 8 cm di diametro o, peggio, presentarmi con quelli da morto? Tanto valeva che al posto della rosa gli comprassi una bella corona da defunto! Che è, un modo goliardico per ricordargli che si sta facendo in là con gli anni?
Bah. Arrivo a casa di mio cugino, che ovviamente, tanto per cambiare, è al telefono con una delle sue 3454564654 tresche. Cià quel cacchio di auricolare appeso perennemente al collo come un cardiofrequenzimetro.
Ciò significa che devo incollarmi il regalo da sola, scavalcare il cane che la sua vicina ha nel giardino comune, e portarlo in macchina. Ed evitare di romperlo.
Puff.
Nel frattempo, mi chiama Vet.
Ieri per me è stata una giornata campale. Già perché sono stata tutto il giorno a domandarmi quale sgallettata possa avere chiamato Vet dal regno dei morti (ndr, ex fidanzate) per fargli gli auguri.
E?si!!! Il mio malocchio funziona ancora bene.
Vet mi chiama con la scheda con cui parliamo solo noi due per dirmi che l?altro telefono si è rotto. Cioè, è bloccato. Non fa un cenno.
Nessuno può chiamarlo. Essiiiii!!!!!!
Intanto devo ancora comprare la candelina. E scopro, con estrema amarezza, che la pasticceria del suo quartiere, bastarda, di lunedì è aperta. E costa anche meno. E ha le candeline.
Dopo 10 minuti sono a casa sua.
Prendo l?enorme pacco in una mano, ma mi scivola. Metto la torta in una busta di plastica, la rosa in bocca, chiudo la macchina, mi infilo la borsetta al braccio come mia nonna, e prendo il quadro con entrambe le mani.
Tutto questo con la minigonna e il tacco sette.
Porca miseria, mi vedevo più alta, infatti. Arrivo bene al citofono.
Chi mi incontra non capisce chi ci sia dietro al regalo, escono fuori solo le zampette e le braccine.
Praticamente sono una donna sandwich.
Arrivo su.
Beh, mi aspettavo per lo meno un ? Carrie, amore mio, Santi Numi, quante cose, sei un angelo, ti amo, sposiamoci subito?.
Invece no.
Era furibondo per via del telefono, perché oggi doveva partire per lavoro e ne ha bisogno, e quindi gli esce solo un misero ” Oh, quante cose hai portato, non dovevi disturbarti, che pacco grande, chissà cos?è, ma c’è anche un fiore, solo che io non ho vasi “.
Lo so che non hai vasi, citrullo. Ecco perché ti ho portato UNA sola rosa.
Un vasino l?ha rimediato. Però è stato tre ore a posizionarla perché, se lasciata centrale, avrebbe perso i petali mentre lui è all?estero, e si sarebbe macchiato il parquet.
Se appoggiata ad una parete o ad un mobile lo avrebbe sporcato.
Gli ho detto ” tesoro, vuoi che la sfogli facendo m?ama non m?ama così non ci pensiamo più? Oppure che gli aliti sopra dopo due spaghi all?aglio facendola appassire subito? ”
No, lui gentilmente l?ha posizionata sulla parete rossa di camera da letto. Così non può tingere nulla.
Il quadro mi sembra gli sia piaciuto, ma non ne sono troppo certa. Non è convinto sul suo posizionamento, ha detto che ci penserà.
Il biglietto, quello si, lo ha commosso.
Ciò messo un frullato di smancerie che avrebbero convinto a sposarmi anche il mio capo, che è divorziato due volte..
Abbiamo cenato fuori, poi siamo tornati a casa per la torta, che era così buona tanto che l?abbiamo mangiata tutta in due.
Oggi parte per la Germania. I preservativi ho controllato, li ha lasciati a casa. Spero che non abbia un pacco di riserva:)

  1. Lisa
    14 Marzo 2006 a 15:18 | #1

    anche a me piacciono molto i quadri.
    capito?
    eh?
    okkei?

    il tronchetto l’ho rifilato al gaggio che ha apprezzato.
    speriamo sia di buon auspicio.

  2. margot
    14 Marzo 2006 a 15:23 | #2

    Il quasi adatto parte domenica per Londra. Non controllo mai la sua valigia, tanto se osa quello che non deve, la maledizione di Margozuma si abbatterà su di lui in meno di un nanosecondo. E della controparte non rimarrà neanche il ricordo. E che ci vuoi fare, sono una liberale io. :o )

  3. tyler
    14 Marzo 2006 a 15:58 | #3

    Certo che siete proprio delle psicopatiche voi donne…come se uno non potesse comodamente comprarli in aeroporto e gettarli dopo l’uso, hanno messo i distributori nei cessi a posta per superare questi vostri controlli…mi sono sempre chiesto: ma li mettono anche nei bagni delle donne?
    Pensa che la mia ragazza addirittura li conta ogni volta che va via!
    E comunque le tedesche sono troppo brutte, penserà che è meglio tenersi quello che ha… ;) )

    buona vacanza!

  4. Iena
    14 Marzo 2006 a 18:03 | #4

    che santa donna che sei!! un monumento te dovrebbe fà st’omo altro che! ma più di così una che deve da fà pè fasse sposà? rinuncio a capire..

  5. Amfortas
    15 Marzo 2006 a 10:05 | #5

    Mi è giunta notizia, per vie traverse, che “le furbette del quartiere” s’incontreranno a breve.
    Immagino che lo scopo sia essenzialmente quello di mettere a punto una strategia condivisa per lanciare un OPA sul vet ed il QuasiAdatto.
    Non li invidio, giuro.
    Ciao :-)

  6. okkidaorientale_1980
    15 Marzo 2006 a 12:52 | #6

    minchia carrie, mi hai battuto!
    io per il compleanno dell’ultima mia fiamma mi sono smalloppata 50 km all’andata e 50 al ritorno per recapitare una torta di compleanno e dire ” tanti auguri”. non stavamo nemmeno assieme…..cmq vet, se te mette un corno, se la dovrà vedere pure con le mie di maledizioni, che al mio paesello sono famose…..
    besos

  7. mar.y.so
    15 Marzo 2006 a 13:05 | #7

    Io magari i preservativi glieli avrei messi in borsa. NOn prima ovviamente di averli aperti, cosparsi di peperoncino e accuratamente richiusi.
    Così se finiva al reparto ustionati, magari ci pensava su.
    E poi le tedesche sono bruttine e per nulla romantiche.
    MArika

  8. CATTIE
    15 Marzo 2006 a 13:22 | #8

    al tuo regalo ciò già pensato qualke giorno fa;)
    il tronketto a tratti te servirebbe pure atte!!!!

    margot: ecco, l’importante è lasciare gli spazi giusti. insieme agli anatemi;)

    tyler:grazie per l’incoraggiamento!!

    iena: enfatti, oggi è santa carrie…nn per niente;)

    amf: che bello non vedo l’ora!!!

    petulante: grazie per la solidarietà!!!

    marika: sei sempre one step beyond;)

  9. grisù
    15 Marzo 2006 a 15:19 | #9

    siora Cattie in Vet si in fondo mi ci sto abituando, tu ogni tanto mentre dorme ripetiglielo, nella fase Rem!

    Sei proprio una santa donna! :)

  10. blu
    15 Marzo 2006 a 16:02 | #10

    saluti carrie cara, so che ci si vede! Yeep!

  11. Tuppa
    15 Marzo 2006 a 16:16 | #11

    diochespasso!
    Per un attimo ho temuto che il quadro potesse cadere all’ultimo minuto!!
    Io una volta ho mandato a un amico che faceva il militare e solo per tenergli compagnia, una cartolina al giorno per tutti i giorni della leva :)

    ps. le tetesche sono troppo bianche e fredde! non gli piaceranno!

  12. Nettuno
    15 Marzo 2006 a 17:33 | #12

    Sempre simpatica…
    ciao

    Nettuno

  13. mascalzone latino
    15 Marzo 2006 a 19:03 | #13

    troppo forte…..baciooooooo

  14. Sara
    15 Marzo 2006 a 19:07 | #14

    CHE DONNA!

  15. danyD
    15 Marzo 2006 a 22:54 | #15

    Che strano,ho trovato il tuo indirizzo nel contatore del mio blog danyDonna eppure nn venivi mai a commentarmi…..

  16. davideatzei
    15 Marzo 2006 a 23:55 | #16

    ;-)

  17. adipi
    16 Marzo 2006 a 8:30 | #17

    dì a vet che se si lascia sfuggire una donna come te è un citrullo. diglielo, per favore. a nome mio, ovviusly. baci baci

  18. iris
    16 Marzo 2006 a 11:27 | #18

    ciao carrie, complimenti per la rocambolesca corsa contro tutto tempo e avversita’, ma ce l’hai fatta!

  19. sex.and.thecity
    16 Marzo 2006 a 11:27 | #19

    grisù:
    devo provare con l’ipnosi notturna;)

    blu: nn vedo l’ora!!

    tuppa: speriamo….

    nettuno: grazie della tua visita:)

    mascalzone: un bacione a te

    sara: ciao!!!!!

    danyd: veramente credo di non aver capito qual’è il tuo nuovo blog, visto che l’latro non esiste più ( peccato, la canzone donna con te era carina) mi spieghi che cosa è successo perchè io non l’ho capito?

    adipi: riferirò:)))

    davide: grazie di essere passato:))

  20. DanyD
    16 Marzo 2006 a 19:09 | #20

    Ah nn l’hai ancora capito che la tua cara amica Manuela è un hacker e che è entrata nel mio PC rubandomi la pass del mio blog e della mia casella di posta e smembrando il mio blog in un altro indirizzo a cui nn potevo accedere e che ho fatto chiudere da Tiscali?
    Ecco che mi è successo! NN ho blog su Tiscali,tutti quelli che mi attribuisce Manuela sn suoi inventati da lei.
    Quindi venivi però nn commentavi.

  21. carrie
    16 Marzo 2006 a 19:24 | #21

    dany, mica è vero che non ti ho commentato mai, ti ricordi, una volta infatti poi sei venuta a trovarmi tu che ti avevo fatto i complimenti per il blog.
    mi dispiace per questa brutta situazione che si è creata, vorrei poter fare qualcosa..
    ma scusa di blog non ne puoi aprire un altro???

  22. lastanzadiclaudia
    17 Marzo 2006 a 11:11 | #22

    Scusa ma mentre mi scompisciavo…mi è caduto l’occhio su un dettaglio…magari è uno stupido dettaglio…MA…. Pareti della camera da letto ROSSE????Oh mon Dieux!!!!!E chi siete i nipotini di Ted Benson???

  23. sex.and.thecity
    17 Marzo 2006 a 12:48 | #23

    claudia:
    una sola parete è rossa, le altre tre bianche;)

  24. danyD
    17 Marzo 2006 a 16:17 | #24

    Per fargli fare la stessa fine? Ne ho un altro ma nn su Tiscali,su altra piattaforma.

  25. briula
    18 Marzo 2006 a 12:35 | #25

    sei troppo divertente! mi spiace averti scoperta solo ora! verrò a trovarti + spesso, magari la mattina, quando mi prende male sto cavolo di lavoro, in questo cavolo di ufficio, con questo cavolo di collega, e questo cavolo di capo! senti ma dopo la torta??????? un bacio!

  26. Anne
    19 Marzo 2006 a 20:18 | #26

    Il tuo è il primo blog dove sono stata dopo aver fatto il nostro.Infatti mi sono permessa di linkarti..Mi diverto tanto leggere i tuoi post.Peccato che non passi mai da noi..Un abbraccio Anne.

  27. mqp
    20 Marzo 2006 a 14:37 | #27

    ecco! vorrei proprio sapere che ci hai scritto, nel biglietto d’auguri.
    Per convincerlo a sposarti, intendo!
    Anche er topo ha fatto gli anni la scorsa settimana, ma biglietti non gliene ho scritti. Ecco perchè adesso entri in campo tu! magari faccio ancora in tempo….a convicerlo! :-) ))

  28. BLU
    20 Marzo 2006 a 14:55 | #28

    pretendo aggiornamenti in tempo reale sulla monocellula griffata col GH alterato!

  29. Alex
    20 Marzo 2006 a 16:25 | #29

    Ti riferivi forse a me nel tuo recente commento sul blog di lisattonita?

I commenti sono chiusi.