Home > Argomenti vari > Racconti di una geisha

Racconti di una geisha

3 Gennaio 2006


Dall’anno nuovo sono Carrie_Geisha.
Dopo aver visto il film in sala, insieme a Vet, mi si è aperto un mondo nuovo.
Soprattutto perchè, da quel pomeriggio, il coatto desidera che lo chiami ” Direttore Generale “.
Se sente molto Danna.
E del resto, da quando lo conosco, non faccio altro che impiumarlo, incensarlo, osannarlo, venerarlo.
Il suo stesso letto se sente molto FUTTTTON.
Le ciotoline nipponiche in cui mi ha servito la cena della Vigilia sono perfettamente intonate con l’atmosfera.
Manco a farlo apposta, per Natale, insieme a un altro paio di cose, gli ho regalato una fontana Zen. Tutto molto abbinato.
Mi mancano gli shangai nei capelli e il cuscinetto sulle terga, poi sono lei, Sayuri.
Devo imparare la danza dei ventagli, però.
Imperdonabile da parte mia non saperla ancora mettere in opera.
La mia è una nuova figura tuttavia, che in letteratura non esiste.
La geisha poliziotto.
Egggià, perchè a me, la voglia di farmi gli affari miei non mi è ancora venuta.
Sicchè, nei giorni trascorsi insieme, tra Natale e ieri pomeriggio, sono stata come un furetto appollaiata nei pressi dei suoi cellulari per vedere chi si sarebbe ricordato di lui.
E ne ho fatta una un pò sporca.
30 pomeriggio.
Io e Vet andiamo a casa sua in montagna.
Nel paesetto in questione c’è un solo gestore telefonico in grado di funzionare.
Così’, Vet ha comperato una scheda per fare il trasferimento di chiamata dal suo gestore all’unico funzionante.
Siamo in macchina. Lui guida. ” Tesoro, dettami il numero della nuova scheda, così trasferisco tutte le chiamate e gli sms “.
Glielo detto, lo prendo dal mio cellulare. 349……arrivo all’ultima cifra.La leggo tra me e me. E’ un 9. “349………7″.
Non mi prento per niente. Lui trasferisce le chiamate. Sul telefono di chissà chi.
Non arriverà un bel ciufolo. Il telefono non squillerà e lui si sentirà abbandonato come un cane sul raccordo.
Ovviamente, nessuno conosce il numero diretto della nuova scheda. E’ nuova. Io l’ho dato solo ai miei e a mio cugino. Per le necessità.Nessuna potrà avvertirlo.
31, pomeriggio.
Suona il telefono con la nuova scheda.
Lui risponde. E’ mio cugino. Si fanno gli auguri. Mette il viva voce per far ascoltare anche me.” Ciao, sono P., volevo farvi gli auguri , ho provato sul tuo numero tim, ma che cacchio di trasferimento avete fatto che mi risponde uno di aversa???”.
Tradita dai miei stessi parenti.Quando torno lo strozzo con la cotenna del cotechino.
Cci sua.
Vet è più ingenuo di quanto pensassi, non sospetta minimamemte che possa averlo fatto apposta. Esce per modificare il trasferimento nell’unico punto del paese in cui c’è campo.Nel frattempo, setaccio l’altro suo cellulare alla ricerca infruttuosa di tracce di tradimenti.Niente.
Nonostante questo, la mia sete di verità non viene appagata. Una volta modificate le impostazioni del trasferimento di chiamata, per fargli gli auguri, da quel momento in poi, nessuno chiama, tranne i figli e i fratelli.
O è lui che frega me oppure è veramente lindo come l’anima di un putto.
Il 2 mattina suona il telefono.Lui è al piano di sotto. Apro la doccia, così che creda che non possa sentirlo, e vado ad ascoltare dagli ultimi gradini. Niente, un collega di lavoro. Roba che appena ha attaccato mi sono dovuta infilare nella doccia col pigiama perchè rischiavo di essere beccata tutta vestita sulle scale. Lui è venuto in bagno e meno male che non ha avuto l’idea di fare la doccia con me. Ho asciugato il pigiama sul termosifone mentre lo distraevo al piano di sotto spiegandogli i segreti del Sudoku (donna giapponese, giochi giapponesi).
Le feste, comunque, sono trascorse abbastanza velocemente e senza troppi traumi. Sono riuscita a sfangare la sera della vigilia in casa Vodafone, Vet ha cucinato per me e abbiamo passato la Vigilia soli soletti, a core a core.
Ho ricevuto dei bei regali, compresi quelli dei suoi fratelli, che son stati molto gentili, tranne per il particolare che hanno sbagliato il nome sul pacchetto, chiamandomi con lo stesso nome con cui mi chiama la mia collega scema. “Cattie”.
Da impiccarli col nastro da pacchi e trascinarli nella neve attaccati al parafango.
Vet mi ha regalato un prezioso e una macchina per cucire. Immagino che quest’ultima idea gli sia venuta dopo che il tappezziere gli ha chiesto 28 euro per rivestire ogni cuscino della sua cucina.
Ecco, appunto, dicevo, bei regali, a parte quello della mia collega stolta, un pacchettino contenente: due gloss improbabili fucsia perlato, due cioccolatini a forma di Babbo Natale, un accendino. Il regalo di una tossica, praticamente.
A capodanno mi sono vestita da geisha_cuoca e ho messo su una cenetta con i fiocchi per Vet e i suoi due amici che ci hanno raggiunti in montagna.
Insomma, il nuovo anno non sembra essere iniziato sotto cattivi auspici.
Certo, il due mattina, per fregarlo sul tempo mentre era in bagno, al piano di sopra, e andare a vedere il display del suo cellulare che suonava al piano inferiore, sono caduta dall’ultimo gradino e un girasole provvidenziale che adorna le scale ha funto da liana per impedire la frattura del mio coccige.
Però, ho visto de peggio.
Buon anno a tutti voi.

  1. Lisa
    4 Gennaio 2006 a 0:05 | #1

    ciò tutto da imparà da te.
    ho un pò di cosette da raccontarti.
    se il 2006 si svolgerà come questa prima settimana, ti prego, SOPPRIMIMI.
    domani mi trovi a casa.
    se supero la notte.

  2. e-vane
    4 Gennaio 2006 a 3:44 | #2

    E dopo aver riso per tutto il post ho pensato solo una cosa, che sei un’impunita!

    Bacio
    :)

  3. Amfortas
    4 Gennaio 2006 a 9:40 | #3

    Cattie secondo me non è male, quasi quasi cambio il link sul mio blog.
    Voglio dire, tra vipere e gatte, sempre di bestie si tratta no?
    Ciao :-)

  4. okkidaorientale_1980
    4 Gennaio 2006 a 11:19 | #4

    ciao cattie……hahhahahhahhahah…..scusa non volevo infierire….
    cmq, tanti auguri di buon anno in ritardo…
    bacioni vanessa

  5. margot
    4 Gennaio 2006 a 11:20 | #5

    E se organizzassi un bel corso per piccole detective? Io mi iscriverei, sappilo.
    E già che ci sei, hai una scusa credibile per giustificare con il mio capo le risate che mi sono fatta in questi minuti? Dubito possa credere che un manuale possa essere così esilarante…
    Buon anno di nuovo (e basta!!!!) grande CATTIE! :p

  6. sex.and.thecity
    4 Gennaio 2006 a 15:38 | #6

    margot:
    buon anno a te. un corso non è male come idea. ma prima devo affinare qualche particolare:)

    vanessa:
    auguri! se non la smettono tutti di chiaamrmi con quel nome….grrrr

    amf:
    te prego non te ce mette pure te!!!

    evane:
    mia madre me lo dice dal 79:))

    lisa:
    te kiamo stasera!!!!

  7. Manuela
    4 Gennaio 2006 a 16:02 | #7

    Buon Anno ancora tesoro bello…Vedo che non è andata cosi male eh! Mi fa’ schiantare il passaggio del telefonino… Anch’io ho fatto la Spiona e me ne vergogno tanto, ma che ci posso fare sono curiosa e non mi piaciono le sorprese…specialmente quando sono brutte…Un abbraccione a te Carrie, Sei un Mito! Una donna in gamba veramente!

  8. power.s
    5 Gennaio 2006 a 18:23 | #8

    Includetemi nel corse da detective!!! Sapete che c’è? essere una gheisha da’ le sue soddisfazioni.. Enjoy!!

  9. grisù
    5 Gennaio 2006 a 18:45 | #9

    mi ricordi tanto Zenigada, mi spiace, non ce la faccio a vederti così maldestramente dietro le orme di quel Lupin che fa finta di niente….altro che geisha!!

    Però devo ricordarmi di leggerti in pausa pranzo, prca vacca!!! mpfffffuahahahahahah

  10. LaPiccolaIena
    5 Gennaio 2006 a 23:11 | #10

    ciao carrie-san..auguri di buon anno! vabbè ti risparmio gli auguri per la befana, tanto c’è sempre qualcuno che provvede a mandarli no? almeno spero non li mandino solo a me ;D

    senti ma…una macchina per cucire!?! spero che il brillocco fosse adeguatamente compensatorio!!

  11. barbara
    6 Gennaio 2006 a 10:14 | #11

    ciao piccola gheisha!
    certo che la casetta in montagna e le notti col tuo uomo ideale, bhe.. mi fanno un pò rabbia…
    auguroni!!

  12. Renato
    8 Gennaio 2006 a 0:41 | #12

    Immagino sia tutto inventato.

  13. vecchia gatta
    8 Gennaio 2006 a 17:14 | #13

    Eheheheh verrebbe un pò da dire povero uomo per come lo tieni d’occhio!

    Ciao e buon anno!!

  14. Lisa
    8 Gennaio 2006 a 19:05 | #14

    testimone in arrivo.(non di nozze, illusa, il giochino da me)
    dacci dentro.

  15. sex.and.thecity
    9 Gennaio 2006 a 11:25 | #15

    manuela:
    grazie per i complimenti…e poi, ma nn ti devi vergognare di spiare! è un dirutto!!!!!

    power.s:
    avoja se soddisfa:))

    grisù
    sarò anche maldestra, ma sto affinando le mie potenzialità…prima o poi lo becco!

    iena
    diciamo che non mi lamento!!

    barbara:
    auguri a te!!!

    renato
    madeke????

    vecchiagatta
    povera me, altro che…!

    lisa
    vengo a vedere

  16. mascalzone latino
    12 Gennaio 2006 a 16:16 | #16

    Chissà se un giorno scoprissi un tradimento se ti sentirai daavvro felice e appagata…

I commenti sono chiusi.