Home > Argomenti vari > Carrie_sgangherata_Ponzi

Carrie_sgangherata_Ponzi

13 Ottobre 2005


Un mese fa, casa di Vet.

Sono sola. Vet è andato ad un matrimonio. Mi ha lasciato le chiavi, nel caso in cui volessi uscire e poi rientrare.
Guardo un pò di tv. Guardo l’armadio…i cassetti…no.
Nonnonnò. Stavolta non ci casco. Non indago. Basta, che a forza di indagare mi faccio sempre del male. Vabbè…do giusto una occhiatina nell’agenda…controllo le spese della settimana. Nessuna voce ” fiori “, ” albergo “, anello_per_un’altra”. Ok.
L’armadio….no. Non mi frega.
Esco, vado a trovare mio cugino, passo il pomeriggio con lui, ceniamo, guardiamo due film. Lo costringo a vederne uno di seguito all’altro. Proprio nella speranza che Vet nel frattempo ritorni.
Alle 23 mio cugino si addormenta e comincia a russare. Me ne vado…dove vado? sono dall’altra parte di Roma rispetto alla civiltà, ai miei amici…torno a casa di Vet. Ma vado a dormire, giuro.
Guardo un pò di tv per farmi venire sonno. Ovviamente in tv nn c’è nulla. Potrei guardare un dvd…ma c’è solo “la vita è bella”. E, francamente, non mi sembra il caso di guardarlo per la 3 volta.
Vado a letto. Spengo la luce. Sono le 2345. Vet mi manda un sms dicendo che la cena va per le lunghe, e sono ancora al primo dei secondi. Riaccendo la luce. Mi alzo, cerco un libro. Visto che ci sono, li sfoglio tutti all’ingiù, nel caso in cui da qualcuno uscisse fuori un biglietto, una foto. Niente. Scelgo un libro di Biagi. Ritorno a letto. Provo a leggere…chepppalle Biagi.
L’armadio mi sta chiamando. L’ho sentito distintamente. Ha detto ” Carrie, vieni, anzai che c’ho da farti vedere “.
Mi alzo, vado a vedere cosa vuole.
Vet è di un ordine maniacale. Tutto è ben suddiviso, pulito, piegato, stirato.
Poi, non è mica la prima volta che ci guardo..le foto, per esempio, le ho già esaminate tutte un anno fa, sei mesi fa, tre mesi fa, e qualche giorno fa…
però c’è una parte, in basso, dove ci sono dei cassetti, dove non ho mai guardato bene, ci voleva troppo tempo e Vet non si è mai assentato a lungo.
Apro il primo. Bollette. Ordinatissime, in ordine cronologico. Deve essere pazzo.
Il secondo. Atti. Compravendite, la casa, il box, il mutuo, la separazione, l’omologa del tribunale. Sollevo tutto, estraggo, poso sul pavimento in ordine crescente, cosi come ho trovato, ripongo tutto.
Terzo cassetto. Foto. Ecco.
Lo sapevo. Tre foto dei figli. Ammazza quanto erano brutti da piccoli.
Una con la moglie. Si tengono per mano. Povera cornuta, penso.
Una è con la sua ex, C., quella venuta dopo la moglie, o forse dovrei dire insieme alla moglie, con cui ha vissuto sei anni. La foto sarà di dieci anni fa…lui è piu giovane, ha tutti i capelli scuri ancora, lei è in tuta, bella ragazza…sono seduti davanti all’albero di natale…checccarini. Lei si sposa il 22 prossimo. Che l’albero di natale lo faccia col marito, non rompa più le palle ( o, semmai, solo quelle del suo albero) e non si faccia più viva, ora e per sempre, amen.
Vado avanti…..rosso…una foto rossa…..divano rosso…è il suo divano!!! Sopra, una nuda.
Cazzo. E’ M. Una con cui ha trescato per un pò un paio di anni fa. Lo so che è lei, perchè nella scatola delle foto l’ho vista con lui a Londra e in Grecia. Devo dire che è mejo vestita. Non si vede nulla comunque. E’ nuda ma sostanzialmente cià le ginocchia in bocca e le braccia arrotolate, non si vede proprio nulla. E’ un pò un abbacchietto. Io, se fossi un abbacchietto, non mi farei fotografare nuda sui divani degli altri. La gente ha poco gusto. Che poi…brrr….cazzo, io su quel divano c’ho poggiato le terga milioni di volte. Anche senza vesti. Ma tu guarda….vabbè, lo avrà fatto lavare.
Ma…..cazzo, di quand’è sta foto? Non è che…questa l’altro ieri stava qua e…..giro la foto….29 ottobre 2003. Fiuuuuuuuuuuuu…..bene.
La tachicardia, lentamente, se ne va.
Proseguo…un biglietto di C. Lo chiama con un nomignolo così idiota che è irripetibile. E gli dice “sai sempre come conquistarmi”. Anche io vorrei poter dire lo stesso. Vabbè.
Una lettera della moglie. Di due anni fa. Sopra ci ha scritto: si prega di aprire in privato. Macchevordi??? Abita da solo! Cocchì la doveva legge sta lettera, alla riunione de condominio?? Quant’è ignorante, poverella. Scrive un italiano che mi sembra il mio compagno di banco delle medie. Magari l’ha tradita per questo. Lei dice che non pensava si potessero mai lasciare…blabla…e che vorrebbe più soldi al mese…blabla….e che non capisce dove ha sbagliato blabla…” Mi dispiace per lei. Ma sono passati dieci anni dalla separazione. Ormai, deve metterci una pietra sopra. Io il marito non glielo avrei mai portato via. C. lo ha fatto. C. è una zoccola, infatti.
Sto per andarmene a letto. Sono stanca, è l’una.
Vet mi manda altri due sms per avvertirmi che finalmente stanno al dolce e non ne può più. Mi alzo. Distrattamente, l’occhio mi cade su una cesta che è accanto ai cassetti. Vet ci tiene le sue cose da corsa.
Calzini, tute, magliette. E l’unica cesta incasinata. Dice che gli piace tenerla così. Solo quella. Un oggetto verde acqua cattura la mia attenzione…ndo cacchio va vestito de verde acqua??? Lo afferro.
Cazzo. E’ un costume. Il pezzo di sotto di un costume. Un perizoma, per l’esattezza. Decisamente, non è di Vet. Non è il suo genere.
Me lo rigiro nelle mani. Non capisco..può essere di chiunque. Cioè, voglio dire…chiunque ci sia stato prima di me. Non vedo perchè dovrebbe essere recente. Andiamo, non pensare sempre male. Una donna delle sue lo avrà lasciato qua. E lui…lo ha conservato? Vet è tutto, ma feticista, affatto. Poi, è anche stato lavato…
Ho le mani fredde. Me ne vado a letto. Alle 230 mi sveglio…Vet è accanto a me, è tornato, mi sta baciando la guancia.

Sabato scorso, casa di Vet.

E’ passato quasi un mese e io sto aspettando il momento fatidico in cui Vet farà il cambio di stagione. Solo allora, in un modo o nell’altro, riuscirò a capire. Oggi diluvia. E’ il momento giusto.
” Amore, che dici, perchè non ti levi quella rogna terribile del cambio di stagione…? ti do una mano io!”. Che stronze le donne. Infide.
Lui esita un pò, poi accetta, di malavoglia, non gli va per nulla.
Mi sorbisco montagne di pantaloni, camicie, giacche, cinture, lo aiuto, apro, scambio, ripongo, spazzolo. Mi sono offerta io.
E poi….lui è lì…lo vedo….che occhieggia dalla cesta. Vet, invece, non lo vede. Forse lui nemmeno se lo ricorda.
Ma io si. ” Amore, certo..in questo armadio, tesoro, non ci pulisci mai? guarda quanta polvere c’è sul fondo” …lui, contento della mia crisi igienica, mi porge uno suiffffferrrcatturapolvere e mi chiede di passarlo sul fondo. Proprio dove volevo io. Comincio lontano….lui fischietta. Non lo sa, è sicuro. Sennò non me lo farebbe fare. Mica è cretino.Mi avvicino…faccio un sospiretto…una faccia sorpresa…e poi gli dico, molto placida ” amore, c’è una mutanda da donna nel tuo armadio “.
Lui, un pò sorpreso, fa ” ma dove? Ah, questa? E’ di mia figlia. Una volta che siamo andati al mare insieme, si è fatta la doccia qua. E poi, come vedi, non è una mutanda, è un costume, tesoro. ” Sembra tranquillo.

DI TUA FIGLIA?????????
Ricapitolando per chi non sa. La figlia, anni 22, vive con la madre, a km 1,300 da casa di Vet. La figlia, sempre anni 22, pesa una bona sessantina de kili. Ora vi prego, voi donne rubiconde, ditemi quale di voi va al mare in perizoma. Io personalmente, che ne peso 44, non lo uso.
Una ragazzina cicciottella che ha da poco passato la pubertà, piena di complessucci ( come lui stesso afferma ) va al mare, col padre, in perizoma??????????????????? E poi lo lascia a casa sua e va a casa propria in pareo_e_sotto_gnente????

Spiegazione di Vet: ” mia figlia, un paio di anni fa, d’estate, veniva a studiare qui, perchè voleva star sola. Le avevo dato anche le chiavi. Aveva lasciato delle cose qui, tra cui quello, per cambiarsi, quando faceva la doccia. Infatti c’è anche un suo vestito. E c’è anche il pigiama del fratello, ogni tanto restavano a dormire. Succedeva un paio di anni fa e manco ricordavo che fosse li “.

Scuoto il capo. Sono incredula. Ma che gli posso dire? Una figlia ce l’ha. E io non la conosco. E non posso fare controlli incrociati.
La morale, ancora una volta, è che quel maledettissimo sabato, uscita da casa di mio cugino, non dovevo tornare a casa. Dovevo andare a lasciare il perizoma in casa di qualcuno che possiede una figlia femmina.

  1. Lisa
    13 Ottobre 2005 a 18:02 | #1

    innanzi tutto, APPLAUSI.
    poi, la cesta in questione contiene i vestiti per la corsa…un perizoma lì dentro, figlia o non figlia, non ci azzecca.
    e che, non la vede da due anni? perchè non glial’ha ridato? e di che taglia è?
    però c’è da dire che, un adolescente seppur rotondetta, pur di seguire le mode, si metterebbe un filo interdentale in mezzo alle chiappe. anche se ce dovesse avè due gommoni.
    quindi, mia cara, o te fidi, o non te fidi.
    io mi fidai.
    e sbagliai.
    ai, ai, ai.

  2. sex.and.thecity
    13 Ottobre 2005 a 18:14 | #2

    dice che se l’è dimenticato. e ora lei si è ingrassata e non lo metterebbe più.
    la taglia potrebbe andare…

  3. mascalzone latino
    13 Ottobre 2005 a 18:20 | #3

    Io mi fiderei……seeeeeeeeee

  4. margot
    13 Ottobre 2005 a 19:07 | #4

    Cavolo Carrie… non avevi un argomento più leggero???
    Regola n.1: fatti sempre gli affaracci tuoi.
    Regola n.2: non fare mai domande di cui non vuoi sapere la risposta.

    Sono brava, bravissima, nella teoria…
    Il prossimo post lo fai sulle mezze stagioni, eh?
    :*

  5. Sara
    14 Ottobre 2005 a 2:35 | #5

    …noi donne siamo veramente tremende ficchiamo sempre il naso dappertutto…e cosa ne ricaviamo dubbi e sospetti che non riescono a uscire dalla nostra mente…un consiglio dagli fiducia…

  6. okkidaorientale_1980
    14 Ottobre 2005 a 14:01 | #6

    ma ne vale davvero la pena di sbattersi così tanto per avere la conferma di un presunto tradimento?
    boh, sarà che io di corni in testa ne ho già troppi e oramai sono abituata.
    per come la penso io l’importante è che tornino a casa…..insomma, può anche capitare, e se non lo si sa è pure meglio, però se torna vuol dire che ha scelto te. solo te.
    è questo quello che conta……

    bacioni

  7. sex.and.thecity
    14 Ottobre 2005 a 14:23 | #7

    mascalzone:
    ehhh! nte dico quanto me fido!
    margot: lo so, qualcuno doveva pur parlarne.
    ok, alla prossima torno sul sesso orale…nooo!!!?
    sara: se lo conoscessi non lo lasceresti solo nemmeno per fare la pipì.
    lapetulante: come ti ho già detto, non condivido. poi ao….posso pure passarci sopra…ma lo devo sapè!!!

  8. doda
    14 Ottobre 2005 a 18:46 | #8

    Sono un pò indietro e mi devo riaggiornare.

    Cmq non siamo noi donne ad essere strane. Sono alcuni esseri umani ad essere inaffidabili.
    Anni fa ero giunta al controllo della pattumiera!
    Farà schifo ma guardaunpò… uno che sta solo ordina al cinese due porzioni di tutto ????
    Un bacio grosso

  9. crasi
    14 Ottobre 2005 a 23:34 | #9

    …una volta ho trovato delle lettere che non avrei dovuto trovare. Non ho fatto in tempo a rimetterle a posto perchè è tornato.
    Non ho detto niente.
    Le ho buttate nel cassonetto verde.

    Unico rimpianto? La carta non va gettata nel cassonetto bianco???

    Mah…ancora ce penso!

    Carrie for President!!!

  10. danydonna
    17 Ottobre 2005 a 20:43 | #10

    Post molto divertente,l’lo letto volentieri :)

  11. unalbachiara
    17 Ottobre 2005 a 21:07 | #11

    Caspita, mi sembrava di essere lì a guardare nell’armadio.
    Forse è meglio che non ci sbirci più tra sue cose, ti fai solo del male se poi ti fai tutte queste domande. Prova a fidarti….Lo so che è dura da fare questa cosa.

    Ciao!

  12. sex.and.thecity
    18 Ottobre 2005 a 13:53 | #12

    doda: la pattumiera? ma ke skerzi? VA GUARDATA LA PATTUMIERA! è UN OBBLIGOOO!!!
    crasi: e ke volevi di, che fai confessi? mai!!!
    dany. grazie, un saluto
    eva: fidarmi? se lo conoscessi, verresti a pedinarlo con me:)))

  13. alberto
    18 Ottobre 2005 a 17:08 | #13

    io vedo la mutanda come specchio dell’anima…

    Baci
    Albè

  14. mar.y.so
    18 Ottobre 2005 a 17:54 | #14

    Fossi stata al posto tuo avrei fatto rimpiangere la compagnia di Gozzilla al mio compagno … no, dico, un paio di mutande? Roba che il mio ragazzo si insospettisce quasi quasi pure con gli scontrini …
    Baci e spero tu stia meglio
    Marika

  15. Northernstar
    19 Ottobre 2005 a 0:38 | #15

    ciao grazie per essere passata.
    mi son fatto due risate leggendo il tuo post ehe.
    cmnque tornando alla tua domanda.. perchè i torsoli si innamorano di te.. mmm.. forse sei un attira torsoli ehe. Dai vabbe, vedrai che il principe azzurro lo troverai, che non sia un torsolo ehe,. a presto

  16. blu
    19 Ottobre 2005 a 16:33 | #16

    ecco io vorrei solo dichiarare albertofuso, vincitore del commento più bello dell’anno: la mutanda come specchio dell’anima!

    Bwaahhhahha! clap clap!

    ciao Carrie!

  17. grisù
    19 Ottobre 2005 a 18:47 | #17

    ehmmmmmmm….non guardare se poi le risposte che vorresti sentire alle tue domande non sono giuste!!!!! Insomma, non rovistare dove non dovresti che la mente fa di quei viaggi….

  18. Manuela
    19 Ottobre 2005 a 19:45 | #18

    Concordo con Blu!

    ALBERTOFUSO FOR PRESIDENT!

  19. uazzettina
    19 Ottobre 2005 a 22:58 | #19

    Non ti conosco, ma per quel che riguarda questo post sei spiaccicata-identica-fotocopia di meeeeeeeee!!!! Io non voglio controllare, poi cedo… poi magari mi invento dei film allucinanti! Spielberg a confronto è un dilettante!
    :) )))

    Ciaoooo…

  20. LaPiccolaIena
    20 Ottobre 2005 a 20:57 | #20

    mmh ma il vet ha una figlia di 22 anni ?!?! ma allora è vet per davvero..pensavo fosse una battuta! ;PP

    comunque, a costo di sembrare ripetitiva, te carrie sei un modello di vita e ispirazione per tutte le giovani donne..ma scrivice un libro!!!

  21. mar.y.so
    21 Ottobre 2005 a 12:22 | #21

    Ma se non ci fossi tu a tenerci su di morale sai che palle se tutti i blog avessero questa vena malinconica che ogni tanto spunta fuori?
    Buon fine settimana!
    Marika

  22. unalbachiara
    21 Ottobre 2005 a 14:54 | #22

    Fatto altri controlli o ti sei trattenuta?
    Certo che amare un uomo che mette tutte ste ansie deve essere estenuante…ma come fai?

  23. sex.and.thecity
    21 Ottobre 2005 a 15:04 | #23

    alb: primo premio al commento:)
    marika: anke io ho la tentazione di fargli mangiare le cazzate che racconta….
    northerstar: che io trovi il principe azzurro? più facile uccidere un orso a colpi di fichi:)
    blu: concordo..
    grisu: la mia mente nn viaggia.
    viaggiano piu veloce le sue cazzate:))
    manuela: grazie per essere passata
    uazzi: forse dovremmo fare le autrici…
    iena: è vet si! te uno de 47 anni come lo kiami??
    marika: b we a te:)))
    eva: beh…stamattina ho kiamato l’alitalia ver verificare l’orario di un volo…..

  24. alberto
    24 Ottobre 2005 a 17:15 | #24

    …ma poi le mutande so rimaste?

    Baci
    Alberto

  25. wrmslv1
    24 Ottobre 2005 a 18:13 | #25

    Ecco….io la gelosia proprio non la capisco…
    Però mi piace l’uso letterario dello slang vernacolare.

  26. Betty
    24 Ottobre 2005 a 22:59 | #26

    E però te sei proprio una curiosona!!!!!!!

    E poi perchè povera ragazzina…magari sarà pure cicciottella ma di quelle fiere, e allora avrà deciso di farsi coraggio e approfittando della presenza rassicurante del papino avrà optato per l’azzardo del perizoma…

    Ma….quante donne ha avuto sto Vet? Ma chi è Richard Gere???
    Se non sono indiscreta…quanti anni ha?
    Vedo che non sono l’unica ad apprezzare l’omo in età…da omo, per così dire!! ;-)

    Notte carissima

  27. c
    26 Ottobre 2005 a 13:34 | #27

    la tua verve è travolgente

  28. sex.and.thecity
    26 Ottobre 2005 a 14:31 | #28

    alb: so rimaste dove? in casa? no le ha buttate, davanti a me. viene leggitimo replicare che, laddove fossero state della figlia, avrebbe potuto resituirgliele:)))
    wrm: grazie della visita, neanche io capisco la gelosia, ne sono solo affetta:)))
    betty: 47….è omo, è omo..potrebbe pure da cresce…
    claudia: grazie bella!!!

  29. anonimus1950
    25 Novembre 2005 a 13:46 | #29

    Sono capitato casualmente in questo blog e curioso come sono non ho potuto fare a meno di dare un’occhiata. Ti trovo divertente (la lezione sul sesso orale è da sballo) e molto autoironica, forse troppo. Penso che tu sia una gran bella ragazza e sia conscia del potere che hai sugli uomini che però tratti troppo male, vedi io ho 50 anni e se mi capita una come te i casi sono due o si instaura un feeling esagerato e posiamo arrivare dove vogliamo oppure mi stai sulle palle te lo dico e, via, come se non ci fossimo mai incontrati, il problema sono i tuoi coetanei o quasi, sti poracci quelle come te li fanno scappà dalla paura: Non sanno confrontarsi, non sanno mettersi in discussione, come vedono una tetta vanno in crisi confusionale e non sanno vederci niente dietro, ma la colpa non è solo loro, è anche vostra, se foste meno donne padrone (la vecchia situazione era davvero insostenibile) forse qualcuno avrebbe meno paura e ne trarrebbero giovamento tutti a cominciare da voi, sai quante donne della tua età ho sentito lamentarsi perchè non riuscivano a rapportarsi con coetanei o giù di lì e si rifugiavano in relazioni con uomini della mia di età? Tante, tantissime. La tua generazione ha fatto passi da gigante e sai chi era impreparato: proprio il maschietto rampante tutto cazzo e niente cervello, però di mezzo ci vanno anche quelli col cervello, è questo il brutto, che si ritrovano a fare i conti con realtà che non sanno come gestire. Sei na forza me fai ammazzà da ride quando commenti, però vorrei “tastarti” sulla serietà, è facile buttarla sulla cazzarata, col serio come te la cavi?

I commenti sono chiusi.