Home > Argomenti vari > Per S. Valentino? Impiccati col tubo Perugina

Per S. Valentino? Impiccati col tubo Perugina

1 Febbraio 2005


Appena sfangata la incommensurabile menata natalzia, eccoci alle prese con la quintessenza delle ricorrenze del piffero: la festa degli innamorati.
Per un curioso caso della sorte, chi è davvero innamorato, a meno che non abbia 15 anni e sia uno dei Ragazzi del Muretto, o viceversa non sia di una generazione così datata (tipo i miei) che è solita farlo, non festeggia alcunchè.
Quindi, in massima parte, in giro quel giorno si vedono coppie verameeente tristi.
L’ultimo S. Valentino trascorso col leone marino (il mio ex, n.d.r.) è stato più triste di un sassolino nello stivale quando sei in metro e non te lo puoi togliere.Chiaramente non si era premurato di prenotare alcunchè. Quindi, arrivati nel suo ristorante preferito, quello “dove lo conoscevano tutti e non si faticava mai a trovare posto”, ovviamente, era tutto occupato. 500 coperti occupati da 250 coppie di imbecilli come noi.
Quindi, cambiamo destinazione. Essendo già tardissimo ( eh già perchè l’imprenditore manco quel giorno poteva lasciare l’azienda qualche minuto prima, poi la redditività si abbassa ) optiamo per il primo ristorante che troviamo.
Uno molto grande su Via Flaminia ( di cui non dico il nome sennò fallisce, se non è già successo). Entriamo. Vuoto. Noi e un gruppo di cinque persone sulla settantina.
Interni: anni settanta, ma no settanta tipo revival, rimesso a posto, tipo caffè moderno, settanta puri, ner zenzo ke era rimasto così com’era dal settanta in poi. Piante finte, luci soffuse, mobili svedesi scuri, lampade acciaio con lucetta al neon ( forse per impedire di vedere bene) e, nell’appendiabiti, di quelli a muro svedesi, impermeabile e cappello modello tenente Colombo, appartenenti a chissà chi..penso fossero là a fare da figuranti.
Una volta ingozzatosi di lardo di colonnata cannelloni e lombata, il ciccio mi porta a casa, e tanto è sazio che non ce la fa manco a stamparmi sulla bocca un bacio casto. Festa de chi?!!!!
Comunque, a parte il mio caso, notoriamente da guiness dei primati, mi capita sempre di ascoltare delle cose sconcertanti sull’argomento.
Non si è mai felici dei regali che ci si scambia. A cena i camerieri ti mettono una rosa sul tavolo ( nei localini un pò più su )mentre chi canta dal vivo ( spesso sarebbe meglio cantasse da morto) intona ” piccolo grande amore “.
Nelle pasticcerie, tabaccherie e supermercati impazzano frugoletti di pelouche di ogni genere tanto brutti che li puoi usare solo per parare lo spiffero che passa dallo sgabuzzino, ma dalla parte interna, però.
Se dessi retta ai commercianti e ti ingozzassi di tutta quella cioccolata a Pasqua invece dell’abbacchio immolerebbero le tue terga.
Insomma, sostanzialmente è un’altra occasione per:
- ingozzarsi come vitelli;
- far arricchire i fiorai ( le rose lievitano a 7 euro, quelle piccole );
- scambiarsi pupazzetti inquietanti;
- incazzarsi come iene zoppe perchè tanto è una legge matematica che se tieni al festeggiamento ti capiterà il bove che se ne scorda, e se invece sei tu che vorresti scomparire arriverà il salsicciotto romantico che ti regala i baci e tu vorresti usarli per caricarci una cerbottana e cecargli gli occhi.

  1. rick
    1 Febbraio 2005 a 14:22 | #1

    uffaaaaaaaaaaaaaa
    …e se per festeggiare davvero san valentino ognuno scopasse con la vicina??

  2. Marika
    1 Febbraio 2005 a 14:29 | #2

    Guarda il lato positivo: mentre sono tutti lì che si gongolano in ristoranti dove mille atri si trovano per lo stesso motivo, te sei libera di startene a casa con un bel filmone e cenetta a lume di candela … io lo faccio ma solo per il puro gusto di sentirmi elogiare per le manine d’oro!

  3. Betty
    1 Febbraio 2005 a 14:30 | #3

    Concordo con il commento lasciato qui sotto…e se boicottassimo i ristoranti, i fiorai, i venditori dell’unica droga legale (la cioccolata!) e rimanessimo sotto le coperte (che con sto freddo ci sta pure bene…) e facessimo l’amore?

    La tua descrizione di questa festa (sostanzialmente stupida, come tutte le feste a comando…) è come al solito dissacrante e piena di humor…però a me, per il famoso principio della deprivazione relativa, mi mette una tristezza boia che nemmeno Bridget Jones… :-(
    ciauuuuuuuu
    Betty

  4. CarrieB.
    1 Febbraio 2005 a 14:54 | #4

    Vero!!! Anche solo in questo blog:erano appena finiti i post di natale,capodanno,befana ed ecco san Valentino! OHHH! SPARATEMI!

  5. Lisa
    1 Febbraio 2005 a 18:27 | #5

    riguardo il tuo precedente post non hai manco idea di quanto posso essere d’accordo con te.
    guardare il cell del proprio lui è immorale?
    ma andate a cagare, è d-o-v-e-r-o-s-o.
    trovi sempre qualcosa.
    un giorno ti raccontero cosa è successo a me…
    san Valentino?
    mai festeggiato, mi mette tristezza.
    a presto carina….bacio

  6. margot
    1 Febbraio 2005 a 18:30 | #6

    Odio San Valentino… tutta quella romanticheria da quattro soldi, quel rosso ovunque (rosso sangue dovrebbe essere, altro che storie), la cena fuori a lume di candela, la rosa… brrrrrr… lo odio. C’era una sola cosa buona: i cioccolatini. E quest’anno neanche quelli. Tu guarda…

  7. Lisa che ti risponde qui
    1 Febbraio 2005 a 19:16 | #7

    bhè che culo!
    ma il tapiro d’oro glielo hai dato?
    ma com’è possibile che siano così…così…stupidi?
    il mio si era conservato i messaggi dell’amichetta sul cellulare, le chattate sul computer, e in una cartella mooolto evidente la sua foto.
    che me lo volesse far scoprire?

  8. tebaz80
    1 Febbraio 2005 a 20:05 | #8

    dai che quest’anno arriva di lunedì.
    Non si sente nemmeno, meno male!!!!

  9. bibo
    1 Febbraio 2005 a 20:06 | #9

    Ahahaahah, che storieeee.
    Ma si niente festeggiamenti a S. Valentino stiamocne tutti a casaaaaa a fare le festeeeeeee.
    Baciiiii.

  10. gorilladog
    2 Febbraio 2005 a 4:34 | #10

    E si, se uno è innamorato ha tutto l’anno per festeggiare come e dove vuole…c’è bisogno che il calendario mi dica quando devo farlo? ma la gente è così stupida da comprare un fiore solo perchè così è scritto? idem per le altre festività…

    ciao ciao:)

  11. alberto
    2 Febbraio 2005 a 17:50 | #11

    Da quello che dici è meglio che non rimorchio prima del 14!:)))))
    Comunque una festa è bella quando la si desidera al di fuori delle mere convenzioni “asfissianti”!

    Ciao e baci alla nutella… la preferisco ai baci perugina.

    Alberto

  12. pincopaal
    14 Febbraio 2007 a 11:41 | #12

    una festa più deficiente e squallida non esiste. la festa di tutti gli sfigati che vanno alle cene di massa con i baci perugina in tasca. che festa di merda! tutte le feste comandate, sono di solito squallide e inutili, ma questa le supera tutte!!!!!

I commenti sono chiusi.